Boccherini 6 Quartetti per archi, Sol. 201-206 (Op. 32)

Gran parte della musica da camera di Boccherini segue i modelli stabiliti da Joseph Haydn; tuttavia, gli viene spesso attribuito il merito di aver migliorato il modello del quartetto d'archi di Haydn portando il violoncello in risalto, mentre Haydn lo aveva spesso relegato a un ruolo di accompagnamento. Piuttosto, alcune fonti dello stile di Boccherini si trovano nelle opere di un famoso violoncellista italiano, Giovanni Battista Cirri, nato prima di Boccherini e prima di Haydn, e nella musica popolare spagnola. Questa particolare serie di quartetti fu scritta nel 1780 e pubblicata originariamente contrassegnata come op. 33 di Artaria, e successivamente di Pleyel come parte dell'Op. 39.
Annunci pubblicitari

Registrazioni

String Quartet no. 7 in G minor Op. 33 - I. Allegro comodo
EseguiPausa
String Quartet no. 7 in G minor Op. 33 - II. Andantino
EseguiPausa
String Quartet no. 7 in G minor Op. 33 - III. Minuetto con moto
EseguiPausa
String Quartet no. 7 in G minor Op. 33 - IV. Allegro giusto
EseguiPausa

Esempi


Domande

Non ci sono ancora Domande.